Protesi Ginocchio

La causa più comune di dolore cronico al ginocchio e di riduzione della sua funzionalità è l’artrosi.  Se il ginocchio è gravemente danneggiato dall’artrosi in tutti i suoi comparti, può risultare difficoltoso anche semplicemente camminare o salire le scale e si avverte dolore continuo anche a riposo. Quando i trattamenti come applicazione di ghiaccio, antinfiammatori e infiltrazioni non sono più efficaci, bisogna prendere in considerazione, dopo una attenta valutazione da parte del medico e del paziente, l’intervento di protesi del ginocchio. L’indicazione alla chirurgia protesica è basata sul dolore del paziente e sul suo grado di disabilità.

Oggi l’intervento di protesi (totale o mono-compartimentale) è sicuro ed ha la funzione oltre che di eliminare il dolore, di correggere eventuali deformità della gamba e migliorare la qualità di vita del paziente. Grazie alle moderne protesi e a una tecnologia chirurgica avanzata i tempi di recupero sono rapidi. Camminare senza stampelle e farsi il bagno in autonomia, riprendere le proprie attività quotidiane, varia da un tempo tra le 2 e le 5 settimane post intervento.

Oggi l’intervento di protesi (totale o mono-compartimentale) è sicuro ed ha la funzione oltre che di eliminare il dolore, di correggere eventuali deformità della gamba e migliorare la qualità di vita del paziente. Grazie alle moderne protesi e a una tecnologia chirurgica avanzata i tempi di recupero sono rapidi. Camminare senza stampelle e farsi il bagno in autonomia, riprendere le proprie attività quotidiane, varia da un tempo tra le 2 e le 5 settimane post intervento.